16 ottobre 2013

Questo post nasce dall'esigenza di segnalare il nuovo sito di Marco Pece aka udronotto:      www.udronotto.it

Potrete trovare nel nuovo sito tutti i miei lavori coi LEGO e le news che mi riguardano.

15 gennaio 2008

26 gennaio 2007

Montagne russe


















Montagne russe
acrilico più legno
tecnica mista tridimensionale
misure cm. 32 x 87
data: 10/01/1999














Video

08 gennaio 2007

autocelebrazione
























autocelebrazione
acrilico più decoupage
tecnica mista tridimensionale
misure cm. 40 x 100 escl. cornice
data: 26/10/2001
Il titolo è facilmente spiegabile, ho inserito un mio quadro,
(udronotti a San Gimignano) in una specie di galleria d'arte,
composta da svariati capolavori di grandi artisti di tutte
le epoche (tra gli altri Botticelli, De Chirico, Modigliani).
Così facendo ho voluto mettermi sul loro stesso piano,
ovviamente tutto questo va letto con grande ironia
e non con un attacco di pazzia da parte mia.
Vorrei anche lanciare un concorso senza premi,
vorrei vedere chi riuscirà ad individuare il maggior
numero di artisti presenti in questa galleria d'arte.
(sono 35 escludendo il mio quadro).
Ingrandite l'immagine per avere una visione
migliore.
Scriveteli nei commenti, buona fortuna.

particolare







04 gennaio 2007

Cerchi nella mia mente














Cerchi nella mia mente
acrilico su tavola
tecnica mista tridimensionale
misure cm. 50 x 40
data: 30/03/2002
particolare















Video

01 gennaio 2007

Trittico

parte uno - misure cm. 40 x 30














parte due - misure cm. 40 x 30














parte tre - misure cm. 40 x 30














trittico unito - acrilico su tavola

misure cm. 90 x 54 - data: 01/12/2003

I tre quadri dovrebbero nelle mie intenzioni avere vita propria ed essere considerati solo delle macchie di colore. Potrebbero benissimo essere appesi in serie, singolarmente, capovolti oppure a discrezione del depositario essere avvicinati a formare quel corpo di donna che scaturisce dall'unione delle tre parti in un ordine preciso.

20 dicembre 2006

L'uccello che girava le viti del mondo




















L'uccello che girava le viti del mondo
tecnica mista tridimensionale
misure cm. 60 x 80
data: 09/2006

Il titolo è letteralmente copiato da un romanzo
di Haruki Murakami, letto da me ultimamente.
Questo romanzo che ho trovato molto interessante
mi ha ispirato questo dipinto.
Come nel libro esistono due mondi paralleli, così
nel quadro vi sono due aree nettamente contrad-
distinte, contaminate da parti in rilievo e di colore
opposto che possono rappresentare il pozzo dove
il nostro protagonista trova il passaggio tra i due
mondi.
Le viti sono quelle che ci ricordano l'uccello mi-
sterioso ed invisibile che faceva "un verso stridente
come se qualcuno stesse avvitando qualcosa."
Probabilmente chi non ha letto il libro troverà
incomprensibile questa mia descrizione, motivo
in più per leggere questo bel romanzo.
Ultima cosa, molte volte mi capita di trarre ispira-
zione da romanzi più che dalla realtà che mi circon-
da, mi piacerebbe sapere se questo succede anche
ad altri.
particolare

15 dicembre 2006

Omaggio a Lucio Fontana
















Omaggio a Lucio Fontana
tecnica mista tridimensionale
acrilico più collage
misure cm. 57 x 51
data: 22/06/2000

L'uomo che nasce (attenzione non fugge) è ricoperto dal nome di innumerevoli movimenti artistici.
Egli rappresenta tutta l'arte che precede l'opera dell'artista a cui è dedicato il mio omaggio, quindi egli ci dice che i famosi tagli di Fontana, non sono nient'altro che la prosecuzione di quella ricerca che l'uomo percorre nell'arte: dove nulla si può creare senza un rapporto col passato e nulla si può creare senza tradire un po' il passato.
Tradimento che si traduce nella rottura della cornice che qui rappresenta la costrizione dei canoni accademici, che in tutti i periodi storici vengono superati dalle idee rivoluzionarie dei nuovi artisti.


particolare

14 febbraio 2006

Udronotti a Parma

particolare


Udronotti a Parma
tecnica mista tridimensionale
olio più acrilico
Battistero e Duomo di Parma
in legno
misure: cm. 50x 40
data: 06/06/2002

24 gennaio 2006

Cosa sono gli Udronotti?

Udronotti a San Gimignano

Risposta n° 1: Figura emblematica presente in molte delle mie opere.
Risposta n° 2: Finalmente sono arrivati, scendono nel nostro mondo portando arte, cultura e conoscenza. Primi artefici del sapere, gli Udronotti per mezzo dei loro doni tendono ad elevare l'essere umano ad una situazione di consapevolezza critica, rifuggendo ogni tipo di dogma o integralismo. Consapevolezza critica illumunistica che privilegia quindi la ragione, il conseguente discernere tra bello e brutto, tra il bene e il male deve derivare dalla propria coscienza, arricchita dalla cultura e dalla profonda conoscenza del ns. passato; con tutti gli errori individuali e collettivi degli uomini ma anche attraverso le opere e gli esempi di genialità dei nostri avi. Cosa meglio dell'arte ha rappresentato la storia e l'anima dell'uomo in tutte le epoche, ecco perchè lo studio e la divulgazione del pensiero artistico ci aiuta interpretando le vicende umane a formare un pensiero libero e critico, utile per vivere il nostro presente e programmare con lungimiranza il nostro futuro. Arte quindi come rappresentazione della storia umana ma anche del vivere quotidiano, arte che tuttavia per sua natura è rivoluzionaria, in quanto tende a modificarsi continuamente nella ricerca di nuovi metodi espressivi antiaccademici. Tornando agli Udronotti , nel mio immaginario artistico sono la rappresentazione fisica di un pensiero, che vede attraverso la divulgazione di arte e cultura la salvezza dell'individuo e compito forse più difficile, del genere umano.

07 dicembre 2005

riflessioni sull'arte


Il passaggio degli Udronotti
tecnica mista tridimensionale
data 23/01/2001
cm.35x28

Amante dell'arte nelle sue molteplici espressioni, dalle forme più antiche a quelle più moderne, da qualche anno cerco per mezzo delle mie composizioni un mio personale concetto d'arte moderna.Secondo il mio punto di vista, l'arte oggi non è più caratterizzata da una grande abilità manuale dell'artista ma da tre fattori da me considerati fondamentali:
- RICERCA
- LIBERTA' ASSOLUTA D'ESPRESSIONE
- ORIGINALITA'
RICERCA: intesa come ricerca dell'idea che scaturisce dalle proprie esperienze, dall'ambiente in cui si vive, dalle influenze che l'arte del passato ha scolpito più o meno coscientemente in noi e dallo studio profondo delle tecniche e dei materiali che si possono utilizzare nei nostri tempi.
LIBERTA' DI ESPRESSIONE: ogni artista oggi non deve porsi limiti di tecnica, di materiali e di forme espressive; la stessa contaminazione tra diverse forme d'arte (vedi le tecnologie multimediali applicate all'arte visiva) è da considerarsi un privilegio per l'artista di oggi che non ha più costrizioni alla sua fantasia.
L'assenza pressochè totale del committente pone l'artista di oggi di fronte a scelte più difficili nella creazione del soggetto che nel passato, ma gli garantisce una grande libertà espressiva.
ORIGINALITA': quando un'artista crea un'opera deve, a mio avviso, tentare di essere originale.In questo mondo dell'arte moderna, come già detto generalmente privo d'elevata manualità artistica, l'essenza dell'opera si trova nel progetto, nello studio dell'idea originale che l'artista elabora.
Molte volte l'esecuzione ha, a mio parere, un'importanza relativa, anzi, direi la realizzazione dell'opera ha una funzione divulgativa della mia idea e del mio essere artista.
La voglia di sfruttare un'idea originale, ripetendo svariate volte lo stesso tema con piccole varianti, è un pericolo per l'artista contemporaneo; va ricercato anche nello sviluppo di un tema costante una chiara e netta distinzione (cromatica, di proporzioni, di materiali, di disegno) fra un'opera ed un'altra.

Video